glaucoma

Il glaucoma primario ad angolo aperto è una malattia del nervo ottico in cui le fibre nervose che lo costituiscono vengono progressivamente perse, fino ad arrivare alla cecità assoluta.

Lo chiamiamo "il silenzioso ladro di vista": infatti in genere non dà sintomi fino agli stadi terminali della malattia e la vista si mantiene buona quasi fino alla fine.

Però visitando l'occhio possiamo notare la diminuzione del numero delle fibre del nervo ottico, e possiamo analizzarle e seguirne l'evoluzione nel tempo grazie all'esame OCT; se c'è un danno corrisponde sempre una alterazione della capacità di vedere che si può misurare e seguire nel tempo grazie all'esame computerizzato del campo visivo.

La causa più comune del glaucoma è la pressione elevata dell'occhio che non consente una adeguata ossigenazione del nervo ottico ma possiamo avere il glaucoma anche con pressione normale in presenza di una cattiva circolazione del sangue a livello del nervo ottico.

Misurare la pressione oculare è semplice e veloce; è molto importante però metterla in relazione con la pachimetria corneale, cioè con la misura dello spessore della cornea, perché spessori alterati possono falsare i valori.

Una volta fatta la diagnosi la terapia è a base di colliri, esistono principi attivi differenti e spesso è necessario usarne più di uno alla volta: l'importante è sapere che la terapia dovrà essere praticata per tutta la vita.

Nel caso la terapia con i colliri fosse inadeguata è possibile prendere in considerazione alcuni tipi di trattamento laser o la chirurgia.

Caso diverso è quello del glaucoma ad angolo stretto, in cui si trova ad essere bloccato il trabecolato, che è la via di scarico dell'umore acqueo, il liquido che porta il nutrimento ad alcune strutture interne dell'occhio.

La pressione oculare può salire rapidamente anche a livelli molto alti, causando forte dolore.

L'attacco acuto viene trattato con i farmaci, si pratica poi una chirurgia o un laser per evitare il ripetersi del problema; può essere anche necessario aggiungere una terapia con colliri.

DOTT. NAZARENO MARABOTTINI | 103, Via Vittorini - 00144 Roma (RM) - Italia | P.I. 12179561001 | Tel. +39 06 5002763 | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite